Da non perdere

venerdì 6 ottobre 2017

"L'arco degli amori perduti" - Roberta Chillè


Buongiorno ragazze!

Oggi ho recensito per voi un romanzo di un'autrice self: Roberta Chillè. Pronti a scoprire di cosa si tratta?



Titolo:L'arco degli amori perduti
Autrice: Roberta Chillè
Genere:Romanzo rosa contemporaneo
Pagine:227
Prezzo:1.99 € e 8.32€
Formato: E-book e cartaceo
Data di pubblicazione:  Giugno 2017
Trama: Al centro esatto dell'unico e incantevole parco della città di Lavender, definito come un posto magico dai tanti turisti che ogni anno la visitano, si trova un arco fiorito, custode di tanti baci, primi passi dei più piccini che non vedono l'ora di esplorare il mondo e di qualche piccolo segreto.

Un luogo pieno di magia, dove gli amori più difficili con il tempo riescono a ricongiungersi.

Dove tutta la tristezza è spazzata via, se solo per qualche minuto ci si siede a contemplare la serenità che emana un pomeriggio invernale fatto di aria fredda, e la pioggia è pronta a trasformarsi in piccoli cristalli di ghiaccio che fluttuano leggeri come tanti minuscoli petali pieni di speranza.
Qui, in questo paesino incantato, vive Lydia, una ragazza determinata, capace di dare tanto amore quando credeva di non aver più tempo da dedicargli, ecco che ritorna qualcuno in grado di stravolgere la sua quotidianità, come tanti anni fa.
Qualcuno che per tanto tempo è andato via dalla sua vita.
In una delle serate più fredde, chi è stato lontano da lei, proverà a farle battere di nuovo quel cuore ghiacciato come quello di una Principessa, rimasto immobile per tanto tempo.
Se il vero amore è in grado di riuscire a sbloccare l'anima più pura dalle piccole delusioni, allora sarà anche capace di farlo sbocciare più forte di prima.


La vita di Lydia procede tranquilla tra le giornate nella sua caffetteria a sfornare dolci e a parlare con i clienti e i momenti passati insieme alla sua famiglia. Ha una cugina, Emily, con la quale all’inizio del romanzo non va particolarmente d’accordo, ma il loro rapporto migliora dopo che Emily, viene piantata dal fidanzato a pochi giorni dal parto del suo primo figlio: Kyle. Ed è proprio grazie a questo piccoletto che Lydia ed Emily riacquistano il loro rapporto di una volta e tornano ad essere unite come delle sorelle.    
Avvolta in un panorama innevato, Lavender, il piccolo paesino che ospita Lydia e la sua famiglia, offre ai visitatori e alla gente del paese un bellissimo parco, al centro del quale c’è una arco fiorito, sotto al quale la gente va a rilassarsi. Proprio come fa Lydia fin da quando è piccola ed è lo stesso posto dove ha incontrato il suo primo ed unico vero amore: Ethan.
Lo stesso che, dopo averle regalato la serata più bella della sua vita, è scomparso come un ombra è la lasciata sola e con il cuore spezzato. Lo stesso Ethan che ora è tornato a Lavender per aprire una libreria proprio di fronte alla caffetteria di Lydia.
I due riusciranno a sopportare il peso dei ricordi di quello che erano stati oppure, metteranno da parte l’orgoglio e si butteranno a capofitto uno nelle braccia dell’altro per ricostruire quello che di tanto prezioso avevano un tempo?
Questo romanzo, pagina dopo pagina, è capace di entrare nel cuore del lettore in un modo così inaspettato e naturale che nemmeno ce ne si accorge.
Mi sono immedesimata molto in Lydia, nella sua passione per i dolci e per la lettura, anzi, a volte l’ho anche invidiata per quello che era riuscita ad ottenere dalla vita: un adorabile caffetteria, piena di clienti strambi ma affettuosi, una montagna di dolci tutte le mattine, una famiglia premurosa e compatta ed infine l’amore della sua vita. Inoltre, la protagonista, ha dimostrato più volte coraggio, caparbietà e saggezza, caratteristiche molto apprezzate in un personaggio femminile.
Anche Ethan è un ragazzo dolce e premuroso. La sua dolcezza sarebbe riuscita a far sciogliere tutta la neve che era caduta a Levender. Anche lui ha dimostrato coraggio, innanzitutto è tornato nel piccolo paesino nel quale era stato costretto ad abbandonare la donna che amava, quella che avrebbe voluto avere al suo fianco per l’eternità, ed è tornato per riprendersela. Anzi, combatte per riaverla nella sua vita.
Lo stile di Roberta è fluido e scorrevole, e questo permette di leggere il romanzo in maniera veloce e leggera. L’unica cosa che, in qualche occasione, mi ha lasciato un po’ perplessa erano alcuni dialoghi in quanto li ho travati forse un tantino infantili, cioè, troppo sdolcinati per persone adulte, ma nel complesso mi è piaciuto.
"L'amore è vita. L'amore è tutto"
Consiglio questo romanzo a tutti, soprattutto a chi vuole anticipare il clima natalizio di qualche mese, ed immergersi in un paesaggio innevato fatto di dolcezza e romanticismo.
Un bacio, Rainy Girl ❤

Nessun commento:

Posta un commento