Da non perdere

mercoledì 25 ottobre 2017

"La piccola bottega del tè" - Caroline Roberts

Buongiorno Ragazze!☀💜
Oggi sono tornata con una nuova recensione di un romanzo che purtroppo, non mi ha entusiasmato troppo.

Titolo: La piccola bottega del tè
Autrice: Caroline Roberts
Genere:Romanzo rosa 
Pagine:313
Prezzo:4.99 € e 10.00€
Formato: E-book e cartaceo
Data di pubblicazione: 19 Ottobre 2017
Trama: Ellie Hall ha un solo desiderio: dimenticare la vita di città e dedicarsi con amore alla piccola bottega del tè di Claverham Castle, per realizzare il suo sogno di bambina. Niente più noiosi calcoli al computer, finalmente: nelle sue giornate ci saranno solo tazze fumanti accompagnate da torte e biscottini, e amabili chiacchiere con i clienti. Tutto questo è però guastato dallo scorbutico Lord Henry, proprietario del castello, contrario ad aprire le porte della propria dimora ai visitatori. Ma Ellie non ha alcuna intenzione di perdere ciò per cui ha tanto lottato e così, cupcake dopo cupcake, con la sua bottega conquista il cuore degli abitanti, e i suoi dolci diventano l’attrattiva principale del posto. Ora tutto quello che manca nella vita di Ellie è un pizzico di romanticismo: sarà forse Joe, lo scontroso amministratore della tenuta, a donarle un po’ di inaspettata dolcezza?



Ellie dopo la morte della nonna e l dopo aver scoperto che il suo fidanzato la tradiva pochi mesi dal matrimonio, decide di prendersi una pausa dalla monotonia della sua vita di prendere in affitto una sala da tè nel castello di Claverham Castle Dove vuole realizzare il suo sogno che aveva da bambina insieme a sua nonna: avere una sala da tè tutta sua. Appena arrivata in questo magico luogo comincia affrontare le prime difficoltà legate al suo sogno: essendo ancora bassa stagione Ellie non ha ancora molti clienti di cui occuparsi e quindi questo la fa vacillare, temendo che il suo sogno risulti solo un fallimento. Nella tenuta non ci sono molte altre persone con cui parlare: uno di questi è Joe, l'amministratore della tenuta. Non sarà facile per lei gestire la sala da tè, i dolci, le sue due nuove cameriere, la lontananza dalla sua famiglia e l'attrazione che prova verso Joe. Ma si sa, quando stai inseguendo un sogno, niente potrà fermarti. 
Mi sono fatta conquistare dalla quarta copertina di questo romanzo nella quale ho letto tantissime recensioni positive, quindi pensavo che avrei adorato questo romanzo, anzi l'avrei amato, peccato che non è stato così. La storia di per sé è carina ma non è originale in quanto per tutto il tempo si parla della protagonista femminile che deve imparare a gestire questa sua nuova attività, deve far fronte ai problemi economici legati al suo sogno, ai problemi legati al suo passato e al suo ragazzo che l'ha lasciata, e questa nuova infatuazione che ha per il nuovo amministratore del castello, Joe, ma niente di più. La storia è piatta, priva di emozioni se non in alcuni tratti dove la protagonista ricorda la sua defunta nonna e parla anche con lei. 
Questo romanzo non mi hai emozionato anzi non mi ha lasciato proprio niente, l'unica cosa che mi è piaciuta è il fatto della sala da tè, l'atmosfera, i dolci ma niente più. Anche io adoro il tè o il caffè ma in questo libro la frase "vuoi una tazza di tè" viene ripetuta troppo spesso cosa che rende anche ripetitivo e povero il romanzo. I dialoghi fra Ellie e Joe non gli ho trovati molto brillanti anzi a volte anche ripetitivi in quanto i protagonisti si chiedevano sempre le stesse cose che erano già state menzionate nelle precedenti conversazioni e se devo essere sincera, l'unico colpo di scena sia nelle ultime 20 pagine. La storia tra i protagonisti sembra una storia che non vuole decollare mai, è incerta, insicura e non mi ha fatto innamorare del tutto dei protagonisti e della loro avventura.
La copertina del libro mi aveva stregato, le recensioni anche, purtroppo però come si suol dire "ma giudicare un libro dalla copertina".
Un'ultima cosa è che non credo sia giusto che in un libro pubblicato da una casa editrice famosa ci siano errori di battitura o di grammatica. Credo sia possibile avere qualche svista ma ultimamente nei libri della Newton Compton Editori trovo spesso degli errori di editing. Mi dispiace essere stata troppo dura con questo romanzo in quanto lo avevo desiderato per giorni fino che non l'ho comprato nella data in cui è uscito e speravo che mi regalasse qualche ora di amore, divertimento e che mi facesse sognare.
Io non nego a nessuno una seconda possibilità, quindi spero che i prossimi romanzi di questa scrittrice siano migliori!
Rainy Girl ❤

1 commento:

  1. Ciao, eccomi qui! Sono passata a trovarti subito subito. La piccola bottega del tè è uno dei libri che mi aveva colpita proprio per la copertina, leggerlo, sì avrei voluto, anche se molto molto perplessa. Dopo la tua fantastica recensione credo che lo farò, ma molto più in là, magari a lista delle letture terminate. Ps, se ti va fai un salto anche da te, io mi sono trasferita su thebookperfect.wordpress.com <3 Ti aspetto un bacione

    RispondiElimina