Da non perdere

mercoledì 15 novembre 2017

"Il piccolo negozio della felicità hygge" - Rosie Blake

Buongiorno ragazze!
Oggi vi parlo di un romanzo davvero bellissimo.

Titolo: Il piccolo negozio della felicità hygge
Autrice: Rosie Blake
Genere:Romanzo rosa 
Pagine:314
Prezzo:4.99 € e 9.99€
Formato: E-book e cartaceo
Trama:È autunno nella cittadina di Yulethorpe, e una pioggerella gelata scende da giorni. A rendere ancora più tristi gli animi arriva la notizia che l’ultima bottega del centro, l’adorabile negozietto di giocattoli della signora Louisa, sta per chiudere i battenti. Per Yulethorpe sarà un inverno più gelido del solito, ma la speranza ha il volto di un angelo biondo di nome Clara Kristensen. In paese per una vacanza, la ragazza è il ritratto della salute e della felicità. In lei tutto è hygge, come dicono i danesi: è allegra, solare, con un senso profondo della famiglia, ama le candele profumate, i bambini, i cani e i libri. Clara si rimbocca le maniche e rivoluziona il negozio, trasformandolo in un luogo magico e accogliente. In mezzo all’entusiasmo che ha contagiato grandi e piccini, però, salta fuori Joe. È il figlio della proprietaria, un tipo tutto business, sposato con il suo smartphone, e teme che quella di Clara sia una manovra per mettere le mani sugli affari della madre. Del resto, nessuno si darebbe tanto da fare solo per restituire il sorriso ai bambini, no? Tra esilaranti malintesi e scontri all’ultimo fendente, riuscirà Clara, con i suoi occhi azzurri e i modi scandinavi, a convincere lo scostante e ruvido Joe che il segreto della felicità non è il denaro?






 Clara è in cerca nel suo posto nel mondo. Dopo un evento tragico che l’ha spinta a lasciare il suo lavoro a Londra, si imbatte in un piccolo paesino dell’Inghilterra e ne rimane affascinata.
La prima sera, mentre sta sorseggiando una birra in un pub, assiste ad una litigata tra paesani, ma sarà proprio grazie a questo che troverà il coraggio di osare. 
Louisa, proprietaria dell’unico negozio di giocattoli ormai rimasto lungo il corso, stufa che non venga a trovarla più nessun bambino sorridente decide di lasciare tutto e partire. Ma proprio prima di salire sul taxi le si presenta davanti Clara. Danese di nascita, dai lunghi capelli biondi e di una gentilezza spontanea, si offre di badare ai suoi animali (un pappagallo esuberante ed un gatto pigro) e al negozio di giocattoli. Louisa non ci pensa un attimo e le affida le chiavi di casa sua e anche del negozio, augurandole di avere fortuna.
E proprio come un desiderio espresso, Clara ha fortuna. Riapre il negozio, lo riorganizza ma soprattutto si inventa una novità: ogni 4 giorni mostrerà una vetrina diversa e tutta nuova. E la cosa funziona. 
Solo che non ha fatto i conti con Joe: il figlio di Louisa. Un ragazzo cresciuto troppo in fretta e che è stato per troppo tempo nella City. Un ragazzo attaccato talmente tanto al suo lavoro da avere dimenticato com’è essere bambini.
I due non avranno un inizio roseo, questo è certo, soprattutto perché Joe dubiterà delle buone intenzioni di Clara, ma poi si lascerà andare e si farà contagiare dall’essere Hygge, ovvero accogliente ed ospitale, proprio come dice Clara.
È una storia davvero molto carina, ambientata in un paesino che mi ricorda molto Stars Hallow delle Gilmore, dove tutti si conoscono e si vogliono bene, o quasi.
La tranquillità e la pace di questo posto mi è entrata dentro facendomi leggere pagina dopo pagina con disinvoltura e semplicità, proprio come lo stile del libro. L’autrice ha una scrittura fresca e scorrevole, cosa molto apprezzata, e ha creato dei personaggi fantastici.
Clara è una ragazza genuina, semplice e amorevole. Sprizza gioia e simpatia da tutti i pori ed è proprio deliziosa. 
Non si è mai arrabbiata né lasciata abbattere dalle tante difficoltà che ha trovato sul suo cammino, anzi, si è sempre rimboccata le maniche per trovare una soluzione ad ogni suo problema.
E lasciatemele dire, è stata una vera manna dal cielo per tutta la comunità!
Joe invece, è un giovane ragazzo che ha lasciato che il lavoro diventasse la sua unica e sola priorità, privandosi di tutto quello che la vita poteva offrirgli. Ma appena incontra Clara tutto cambia. Le sue emicranie spariscono, così come il mal di schiena e l’acidità di stomaco. Tutti i suoi problemi cessano di esistere e anche il suo cellulare comincia ad acquisire sempre meno importanza. 
Chissà, magari Clara con il suo sorriso e la sua semplicità, è riuscita a contagiare anche lui.
Un romanzo davvero carino, che fa sciogliere il cuore e fa sorridere. Avevo paura che mi potesse deludere, come gli ultimi romanzi che ho letto, invece è stato bellissimo! 
Lo consiglio vivamente a tutti quelli che vogliono immergersi per qualche ora in un mondo magico fatto di amore e di persone Hygge.



Un bacio, Rainy Girl ❤

1 commento:

  1. Ma che bel bloog! Chi te l'ha fatto? ahahaha

    Vedo che ti sei ambientata benissimo fede! Non sai quanto mi fa piacere! E complimenti per i followers, ottimo risultato in poco tempo.

    Ps. Stai leggendo un sacco di libri interessanti!!!! Ce ne sono alcuni che mi incuriosiscono un sacco.

    RispondiElimina